Must Have Nots #3

meryl_streep_miranda_priestly_devil

Hello dearies,
here we are with another episode of the #musthavenots series, meaning: everything that the fashion industry would like you to crave, but in reality the world is actually a better place without them. Let’s get started!

♡♡♡

Buongiorno donzelle!
Siamo giunte ad un nuovo episodio della mirabolante serie #musthavenots, ovvero tutto ciò che il fashion system ci propina come cùl quando in realtà vivremmo molto meglio senza. Cominciamo!

HALF SLIP

mezzo slip half slip swimsuit costume
Of course. It’s almost summer and this year, like all the past years, there is no way we can escape the idiocy of swimsuits. Last year it was a female invention, the g-string (a sort of bending stick to position where the sun doesn’t shine and a small patch of fabric to cover the pudendum), this year is the year of the half slip for men. I mean, really? It reminds me of the Christmas socks filled with chocolate eggs I got when I was a child. Actually, how does everything stay in place in this sort of thing? How does everything not come out at the first step towards the ocean? Not to talk about a possible beach tennis match, where more than a ball might be involved…

♡♡♡

E figurati se anche quest’anno non partiva la gara a chi inventa il costume più stupido. L’anno scorso era toccato a noi fanciulle, con il costume senza lati (praticamente una sbarra pieghevole da infilare in mezzo al derrière con una pezzolina di tessuto a coprire la jolanda), quest’anno la palma dell’idiozia vacanziera va ai signori che si sono inventati questo orrore. Ma cos’è? A me ricorda il calzino che ricevevo alla Befana ripieno di uova kinder. Ma poi secondo quali leggi della fisica questo affare rimane al suo posto e non scivola via di lato al primo passo sul bagnasciuga? Per non parlare di una partita a racchettoni sulla spiaggia, finisce che ci sia più di una palla in gioco…

SUKI SANDALS BY FORNARINA

suki sandali geishe fornarina
Okay, this must end. After Miranda Kerr legitimized Birkenstocks the fashion industry has been creating the most horrifying sandals, sometimes even worse than the German ones (you should actually think about that: they’re German, you can’t expect much of them if we’re not talking about cars). Fornarina just launched a limited series of sandals inspired by the geta, the traditional Japanese wooden slippers known to be worn by geishas. And you know what’s the worst part about this? It is that this is a great idea, a pretty damn good one. I was obsessed with Japan after reading Memoires of a Geisha, so I would have loved an actual reminder of the geta, which I think are peculiar trait of a fascinating culture. The point is that these sandals seem everything but geta: they are super tall wedges made out of black rubber, and they remind me of the tracks of a car on a fresh paved street. Moreover, the straps are even worse that the Birkenstocks’, weirdly colored and othopedic looking.
Also, the campaign seems to be done with a 50€ budget, considering the poor furniture, clothing and make-up of the models.

♡♡♡

Okay, questa storia deve finire. Con ‘sta scusa che Miranda Kerr ha sdoganato le Birkenstock ci stanno propinando di tutto e di più, anche peggio delle odiose ciabatte tedesche (già il fatto che siano tedesche dovrebbe suggerirci che non sono esattamente il top dell’eleganza. Cazzo ne sanno in Germania di moda, facciano macchine piuttosto). Fornarina se ne è appena uscita con questa limited edition che -udite udite- reinterpreta i geta, i tradizionali sandali in legno utilizzati in Giappone divenuti famosi perchè identificativi delle geishe. Lo sapete qual è la cosa più triste? E’ il fatto che l’idea è pure buona, anzi è dannatamente giusta, specialmente per una che come è rimasta in fissa con il Giappone per sei mesi dopo aver letto Memoires of a Geisha. Il punto è che questi sandali sono orripilanti: hanno una suola a carroarmato nera alta 10 cm in gomma (???) e stringhe che fanno impallidire le Birkenstock per colori e fattura. Io capisco che una suola in legno possa essere difficile da commercializzare, ma c’è un abisso tra il legno e la gommazza nera che fa pure senso e mi fa pensare alle strisce dei pneumatici sul catrame fresco. Non voglio poi nemmeno azzardarmi a commentare la campagna pubblicitaria, probabilmente realizzata con un budget di 50€ a giudicare dal fine arredamento, dai complessi abiti e dal ricercato make-up delle protagoniste (…).

FONDUE SLIPPERS

fondue slippers
I know what you’re gonna say: “Come on, these you can find at the Chinese bazaar in Chinatown!”. Nope. The fondue slippers were actually presented at the latest Cosmit (Milano Satellite Salone) a month ago by a Japanese designer, SATSUKI OHATA. In fact, he became quite popular after the release of such horrors. If you don’t believe me, go visit his website. Basically, every fondue slipper is realized by dipping the feet into a container of melted PVC, which will become a very comfortable pair of slippers (so they say) once dried. Now, I hate feet. I think they are a quite ugly part of the human body, especially when they are male feet. You can imagine my reaction when I saw this a month ago. They haunt me every night in my nightmares. The worst part is that they seem to be appreciated, and the designer already dreams about a world free from shoes, a world where our limbs will be wrapped up by melted plastic. No, I don’t want to live in this world anymore.

♡♡♡

Adesso voi direte: “vabbè ma questa è la solita cinesata che si vende nei bazar a Chinatown!”, e invece no. La fondue slipper è stata presentata al Cosmit (Milano Salone Satellite) appena un mese fa da un designer giapponese, SATSUKI OHATA, che si è pure guadagnato un mucchio di fama grazie a questa ideona. Se non mi credete visitate il sito ufficiale. In sostanza, ogni fondue slipper è realizzata pucciando i piedoni in una melma di PVC liquido che si solidifica successivamente in una comodissima -dicono- ciabatta. Io sono una a cui i piedi fanno senso, cerco di mostrarli il meno possibile perchè li ritengo una parte del corpo davvero antiestetica, soprattutto negli uomini, quindi potete immaginare quali e quanti peli mi si sono rizzati quando ho visto queste mostruosità. Da quando le ho scoperte mi fanno visita ogni notte nei miei incubi più terrificanti. Il dato allarmante è che pare piacciano, e il designer già fantastica di un mondo libero dalle scarpe, infestato da ciabatte create immergendo le estremità in un calderone di plastica fusa. NO, I don’t wanna live in this world anymore.

DIOR MANICURE TRANSAT SPRING 2014

cd cruise collection nail stickers
Wow, wow, wow. Thank you Dior, I haven’t had enough of brand logos everywhere, from cars to clothes, to accessories to toilets. I really needed to show the world my CD manicured nails, which scream that I spend 30€ for 12cl of nail polish. What’s coming next, huh? CD contact lens?

♡♡♡

Oh, grazie Dior. Finalmente un po’ di loghi. Ce ne sono così pochi in giro e così discreti che avevo proprio bisogno di mostrare al mondo che la mia manicure è firmata CD e che spendo 30€ per 12cl di smalto per unghie. Scicchissimo, non c’è che dire. Il prossimo dove, sulle lenti a contatto?

What?! Not a fan yet?? 

Follow Nymphashion and her idiosyncrasies on:

Facebook   |   Bloglovin   |  Twitter   |   Instagram   |   Stylight   |  Pinterest

39 Comments on Must Have Nots #3

  1. Modemoiselle
    May 29, 2014 at 4:45 PM (3 months ago)

    hahaha in effetti, di queste cose proprio non avevamo bisogno!!
    i sandali in nero però non mi dispiacciono, sai? poteri del fashion marketing :D

    http://WWW.MODEMOISELLE.IT

    Reply
  2. Guy Overboard
    May 29, 2014 at 5:22 PM (3 months ago)

    L’half slip è un tipo di costume che viene largamente usato dai performer in serate dal mood fetish. Sinceramente non trovo abbia il senso giusto trasportato come costume da mare. Ovviamente si tiene perchè essendo elastico fa pressione sul sedere e sull’anca.

    Le fondue slipper sinceramente le trovo davvero belle: mi piace molto il processo di elaborazione, e mi piacciono molto i colori. Secondo me molto meglio di certa gente che va in giro con gli infradito di plastica da mare!

    http://www.guyoverboard.com

    Reply
  3. Margaret Dallospedale
    May 29, 2014 at 5:22 PM (3 months ago)

    Ari…. omg… sto ancora ridendo e non riesco a riprendermi…
    Ma cosa sono questi costumi?????? va bè… anche il resto non scherza…
    Un bacione
    Maggie D.
    ps: mi sarebbe piaciuto inviarti la foto della faccia di mio marito quando li ha visti jajajajja
    The Indian Savage Diary

    Reply
  4. manuelita
    May 29, 2014 at 5:23 PM (3 months ago)

    ahahahahahahahhahahahaah ho le lacrime agli occhi … grandioso questo post !!!! concordo pienamente con tutto quello che hai scritto , ho vissuto in Germania e ribadisco xxxx ne sanno di moda ….e le Birkenstock basta nun se possono vedè proprio!!!! inutile indorare la pillola
    bacio
    unconventionalsecrets.blogspot.it

    Reply
  5. Ilaria
    May 29, 2014 at 5:27 PM (3 months ago)

    Ok…allora…quegli half slip mi hanno fatto ridere come una matta!!! Ma che è sta roba?? Ma manco il gay più effemminato dell’universo lo metterebbe (spero!)…dio mio…per la collezione #yukifornarina…a me piacciono…li ho visti al press day ad aprile e mi son piaciuti…sulle ciabatte fondue per carità di dio!!!!!! Io non trovo i piedi antiestetici…se curati sono anche carini (in certe circostanze ovvio)….ma queste robe sono davvero qualcosa di inguardabile!!! Fanno senso O_O per la manicure dior…beh, brutta non è…ma in effetti il concetto è un po’ schifido :/ se lo smalto è buono e lo stendi bene ti guarderanno le unghie anche se è di kiko pagato 1 euro in saldissimo!

    Felice di esserti stata d’ispirazione…io le camicie da uomo ogni tanto le uso…e le ho anche indossate come gonna….l’outfit qui: Torino Fashion Week Sep. 2013 …è carina è diversa dal solito :) baci a presto!!

    Reply
  6. Dania
    May 29, 2014 at 6:16 PM (3 months ago)

    Io ti adoro….per cime scrivi, per la tua innata ironia e perche la pensiamo quasi sempre uguale …
    Sulle Fornarina no comment, anch io le inseriro nel mio post must have da evitare…( e con la Nasti hanno dato il colpo di grazia)
    Un bacio genietto

    NEW POST

    http://www.angelswearheels.com

    Reply
  7. veronica
    May 29, 2014 at 6:19 PM (3 months ago)

    Mamma mia!!!!! Ma è una roba brutta brutta quella specie di slip maschile!!! Brutta anche la ciabatta liquida, orrore!!!
    Baci cara!
    Passa a trovarmi VeryFP

    Reply
  8. S
    May 29, 2014 at 8:14 PM (3 months ago)

    Quello che mi meraviglia di più è che la gente se la compra pure sta roba!
    Sarà che io non riesco proprio ad abituarmi nemmeno alle Birkenstock (o alle Crocs o anche alle scarpe di Prada…), se mi si avvicinasse uno sulla spiaggia con quel pseudocostume credo che lo prenderei per un pazzo maniaco, fosse anche uguale a Raul Bova (da giovane)!
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    Reply
  9. caterina
    May 29, 2014 at 9:58 PM (3 months ago)

    Dio mio che paura!!! Non so quale idea sia più orripilante dell’altra: il costumino è terribile, ma anche quelle scarpe che si ottengono con l’immersione dei piedi nella plastica fusa (non so neanche quanto faccia bene) Splendido post, sul serio, fantastico!!! Caterina http://www.imieioutfit.blogspot.com

    Reply
  10. Alixia88
    May 29, 2014 at 10:24 PM (3 months ago)

    quei slip sono incommentabili :P le fornarina yuki sono inguardabili come rovinare una tradizione e una storia bellissima e drammatica (anche io ho letto e amato memorie di una geisha *_* e sono veramente veramente incuriosita dalla cultura giapponese )
    le unghie no comment =_=
    quelle slippers sono sfiziose ahha almeno sono ironiche ma no non le indosserei mai!

    ♥ Alixia
    Mio blog
    facebook

    Reply
  11. Fabiola
    May 29, 2014 at 11:39 PM (3 months ago)

    Terribili!!! Ahaah tu mi fai morire, sono completamente d’accordo con te: quel mezzo costume è improponibile, e poi ci scommetto quello che vuoi che con la poca obiettività che c’è in giro se lo metterebbe qualcuno con panza e peli… Le Fornarina sono atroci, a confronto le Birkenstock sono delle Louboutin! Brutte, proprio tremende! La manicure Dior mi ha dato il colpo di grazia, alzo le mani e mi arrendo!

    Reply
  12. Nicky
    May 30, 2014 at 9:27 AM (3 months ago)

    Quel costume, oddio costume è una parola grossa, l’avevo visto in TV dalla Litizzetto e quante risate… invece le fondue slippers non mi sembrano male come idea…
    mi piace come scrivi tesoro!

    Buon weekend
    >NEW POST

    Reply
  13. Federica Di Nardo
    May 30, 2014 at 10:35 AM (3 months ago)

    ahahahaha…..bellissimo questo post!!! ma davvero, che horrore questi prodotti!!!:))))))

    Reply
  14. gloria
    May 30, 2014 at 11:00 AM (3 months ago)

    ah ah incredibili i costumi!

    Reply
  15. carmen
    May 30, 2014 at 11:22 AM (3 months ago)

    oddio ! sono d’accordo con te su tutto non vorrei nulla di tutto cio’ hihihih sopratutto un fidanzato che mi arriva con l’half slip hihihihi
    http://www.mrsnoone.it
    kiss

    Reply
  16. Carolina
    May 30, 2014 at 12:48 PM (3 months ago)

    Tesoro <3
    Ho riso davvero di cuore per le tue parole, ma quando usciamo insieme io e te?!?
    Trovo che sia effettivamente la fiera del cattivo gusto e mi chiedo dal profondo se la regola del Tamarro e Pacchiano finirà mai. Ma l'eleganza vera dove è in tutto ciò?
    Un bacione

    Carolina

    http://www.theworldc.com

    Reply
  17. KizzyDoll
    May 30, 2014 at 1:05 PM (3 months ago)

    These are all horrifying…really so bad. I can’t even look at the swim wear thing for men, that is gross. Hahaha. Happy weekend doll x

    Reply
  18. fede
    May 30, 2014 at 1:25 PM (3 months ago)

    mi hai fatto morire con questo post, sai che le ciabatte ancora non le avevo viste in giro, idea stranissima a dire il vero mi farebbe un pò senso pucciare i piedi in quella cosa!!!!
    p.s a me le birkenstock piacciono e le uso da anni non perchè adesso vanno di moda
    I LOVE SHOPPING

    Reply
  19. the lunch girls
    May 30, 2014 at 2:23 PM (3 months ago)

    Mamma mia, il costume purtroppo lo avevo già visto… è davvero orribile!

    Così come i sandali, ci vorrebbe qualcosa di più… elegante :D

    The Lunch Girls

    Reply
  20. Anett
    May 30, 2014 at 4:41 PM (3 months ago)

    Quando ho visto il “mezzo calzino” nelle prime foto ho pensato che non ci poteva essere niente di peggio. E poi ho visto le ciabatte sciolte… Un bella lista di orrori, complimenti :D

    http://bellapummarola.blogspot.it/

    Reply
  21. alice
    May 30, 2014 at 7:21 PM (3 months ago)

    Sempre il TOP!

    Hey da me c’è un nuovo post, che ne pensi?
    BABYWHATSUP.COM

    Reply
  22. Rathana
    May 30, 2014 at 8:55 PM (3 months ago)

    Gosh, never thought that half slips exist haha :D
    Love the sandals! Thanks for sharing, girl ;)
    Rathana xo ✪FabFashionaire.com

    Reply
  23. Vale
    May 31, 2014 at 1:05 PM (3 months ago)

    LOL quante cose terrificanti, specialmente l’half slip è orribile e davvero antisesso, ahahah ! Le fondue slippers non le avevo mai viste prima, in effetti mi inquietano non poco. Solo su una cosa sono d’accordo a metà: ho comprato due degli smalti Dior manicure transat, ma ho l’attenuante in quanto solo dopo averli scelti per il colore ho saputo che avevano anche “gli adesivi”, che probabilmente non userò neppure ! I colori sono davvero belli e li ho pagati meno perché avevo il 20% da Sephora ;) ! Un bacione sis !

    Fashion and Cookies
    Facebook / G+ / Bloglovin

    Reply
  24. GlamCicci
    May 31, 2014 at 2:10 PM (3 months ago)

    Ahahah mi hai fatto morire! Le fondue slippers mi hanno fatto inorridire (come tutto il resto, ma queste di più!), cioè, ma come gli è venuto in mente a questo tipo un’idea del genere?!

    Chiara
    GLAMCICCI

    Reply
  25. sara Emotionally
    May 31, 2014 at 9:28 PM (3 months ago)

    hahauhaha davvero tante cose utili e simpatiche! ;P

    Reply
  26. alice
    June 1, 2014 at 12:09 PM (3 months ago)

    Fantastica!
    Buona domenica dolcezza!

    Hey da me c’è un nuovo post, che ne pensi?
    BABYWHATSUP.COM

    Reply
  27. Chiara Vitaloni
    June 1, 2014 at 3:08 PM (3 months ago)

    Direi che il costumino della prima foto vince su tutto!
    Made with Love

    Reply
  28. Elisa Bellino
    June 3, 2014 at 9:50 AM (3 months ago)

    AHahahahah certo che si trovano cose davvero inguardabili e comunque io odio le crocks, i sandaletti di plastica degli anni 80 e anche questi by Fornarina. L’antimoda.
    bacioni
    http://www.welovefashion.it

    Reply
  29. Tirateladimeno Fashionblog
    June 4, 2014 at 5:15 PM (3 months ago)

    Amo questa rubrica, ma perché l’ho scoperta solo ora? Grr.
    Gli half slip sono imbarazzantissimi e concordo sui sandali. Non mi piacciono per niente!
    Le fondue slippers sono inquietantissime!
    Sono senza parole ma mi hai fatta ridere molto!
    un abbraccio

    http://tirateladimeno.blogspot.it/

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


five − = 2

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>